<We_can_help/>

What are you looking for?

<Good_things_happen/> Welcome to Conference

d

Copyright 2018 @ Amadeus Factory

Seguici

>News

Martedì 12 febbraio, ore 20.30, Sala della musica

Per info e biglietti: www.ticketone.it

Info e prenotazioni: ticket@fondazionefrancozeffirelli.comInfo: www.amadeusfactory.it | Social @amadeusfactory

Il giovane fisarmonicista Lorenzo Albanese, vincitore della prima edizione di Amadeus Factory, nel 2017 è ospite della Fondazione Franco Zeffirelli in occasione del 96° compleanno del grande regista e sceneggiatore italiano. Il programma del suo recital, martedì 12 febbraio, alle 20.30, nella Sala della Musica contempla una selezione di brani di travolgente virtuosismo, fra trascrizioni da Pachelbel e Rossini (il celebre “Largo al factotum” dal Barbiere di Siviglia) e composizioni espressamente scritte per fisarmonica dei fisarmonicisti e compositori russi, a cavallo tra XX e XXI secolo, Sergei Voytenko, Alexander Pushkarenko, Viacheslav Semionow, oltre che del francese Frank Angelis.

Realizzato in collaborazione tra Amadeus Factory e Fondazione Franco Zeffirelli, l’evento rientra tra le opportunità concertistiche offerte da Amadeus Factory ai premiati della manifestazione, grazie a numerose partnership con le più prestigiose istituzioni musicali italiane, confermando la vocazione di entrambe le istituzioni a promuovere i giovani artisti nel mondo delle arti dello spettacolo. Il concerto segna inoltrel’inizio della nuova serie dei “Concerti di San Firenze” organizzati all’interno della Fondazione Franco Zeffirelli da Francesco Ermini Polacci, direttore artistico delle attività culturali.

Il recital giunge a coronamento di un fitto calendario di eventi che la Fondazione Zeffirelli prevede nel giorno della nascita del Maestro: per tutta la giornata (dalle 10 alle 18) le sale del Museo saranno aperte, gratuitamente a tutti coloro che vorranno scoprire la ricchissima collezione, da poco rinnovata con la presenza di nuovi costumi di scena. Alle 1 e alle 16,30 i visitatori potranno partecipare alla visita guidata a costo ridotto (10 euro), a cura del personale del Museo.

Il costo del biglietto d’ingresso al concerto, previa prenotazione telefonica (055.2658435) o email (a ticket@fondazionefrancozeffirelli.com), è di 10 euro. È possibile acquistare i biglietti anche tramite Ticketone o direttamente alla biglietteria della Fondazione.

Amadeus Factory è il primo e unico talent show in Italia dedicato alla musica classica e al jazz. Protagonisti ne sono gli studenti e i neodiplomati dei Conservatori italiani assieme ai loro “giudici”, che comprendono alcuni tra i maggiori artisti italiani in attività: a partire dal 2018, Beatrice Rana per la categoria pianoforte, Enrico Pieranunzi per il Jazz, Enrico Bronzi per la cameristica e Monica Bacelli per il canto. 

Il format è curato da Biagio Scuderi direttore della testata online Amadeus, il principale magazine di musica classica in Italia edito da Bel Vivere, società del gruppo italiano Cose Belle d’Italia, che unisce e valorizza realtà rappresentanti l’eccellenza del Made in Italy, attive nel mondo della cultura, dell’arte, del design e del life style. 

Dopo una prima edizione, nel 2017, vinta dal fisarmonicista Lorenzo Albanese, Amadeus Factory raggiunge la popolarità televisiva nel 2018, grazie alla sua messa in onda su Classica HD (Canale 136 di SKY), una produzione di Classica HD in collaborazione con Cose Belle d’Italia. Cinque strisce quotidiane serali e cinque documentari di approfondimento settimanale hanno raccontato le vicissitudini dei concorrenti lungo le diverse tappe della selezione (le audizioni, i workshop, la semifinali e la finale, un grande show teatrale con la conduzione dello showman Elio) delineando, in un romanzo corale emozionante e particolareggiato, una prospettiva realistica e appassionante della vita dell’artista da giovane e della formazione musicale in Italia. Il vincitore di questa seconda edizione del talent, a parere della giuria presieduta da Ottavio Dantone, e composta dai giudici, dalla giuria della Critica e dalla giuria del Pubblico in sala è il pianista torinese Lorenzo Irimescu.


BIOGRAFIE

Vincitore di diversi prestigiosi concorsi nazionali dedicati al suo strumento, Lorenzo Albanese è il primo giovane musicista italiano ad aggiudicarsi la vittoria di Amadeus Factory, nel 2017, e con questa l’incisione di un CD di copertina sul magazine Amadeus e una tournée concertistica in tutt’Italia, che l’ha portato a esibirsi nelle sedi della Gioventù Musicale Italiana e del CIDIM, della Società del Quartetto di Milano (Casa Verdi a Milano) e al Morellino Classica Festival.

Nato a Cinquefrondi (RC) nel 1997, inizia lo studio della musica classica con Luca Colantonio al Liceo Musicale G. Rechichi poi viene ammesso al Conservatorio Statale di Musica F. Torrefranca di Vibo Valentia, dove studia con Mario Stefano Pietrodarchi. Si è perfezionato con Massimiliano Pitocco, Giuseppe Scigliano, Cesare Chiacchiaretta, Pavel Feniuk (Ucraina), Vojin Vasovic (Serbia), Aleksandr Hurustevich (Ucraina), Gorka Hermosa (Spagna), Petri Makkonen (Finlandia), Matti Rantanen (Finlandia), Owen Murray (Inghilterra), Geir Draugsvoll (Danimarca), Grayson Masefield (Nuova Zelanda), Franck Angelis (Francia).

Martedì 12 febbraio, ore 20.30, Sala della musica Per info e biglietti: www.ticketone.it Info e prenotazioni: ticket@fondazionefrancozeffirelli.com | Info: www.amadeusfactory.it | Social @amadeusfactory Il giovane fisarmonicista Lorenzo Albanese, vincitore della prima edizione di Amadeus Factory, nel 2017 è ospite della Fondazione Franco Zeffirelli in occasione del 96° compleanno del grande regista e sceneggiatore italiano. Il programma del suo recital, martedì 12 febbraio, alle 20.30, nella Sala della Musica contempla una selezione di brani di travolgente virtuosismo, fra trascrizioni da Pachelbel e Rossini (il celebre “Largo

La proclamazione è avvenuta ieri sera davanti alla platea gremita del Teatro Dal Verme di Milano La finale sarà trasmessa da Classica HD giovedì 6 dicembre alle 20.30 Il vincitore della seconda edizione di Amadeus Factory 2018 è il pianista David Irimescu, studente del Conservatorio “G. Verdi” di Torino. Di origini rumene ma ormai stabile a Torino, David Irimescu ha solo 19 anni e suona da quando ne aveva nove. Elogiato per il suo talento e per la precoce maturità musicale, è vincitore di numerosi

Lunedì 12 novembre al Conservatorio G. Verdi di Milano, si contenderanno il titolo di Primi Classificati di categoria e l’accesso alla Finale Con lo stop alle votazioni online, pervenute da tutta Italia fino alle ore 12.00 di oggi, Amadeus Factory annuncia i nomi dei candidati ammessi alla Semifinale, in programma lunedì 12 novembre, dalle 9.30 in Sala Verdi al Conservatorio "G. Verdi" di Milano. Sono stati promossi dai loro stessi giudici, al termine dei rispettivi workshop di categoria, i pianisti David Irimescu (dal Conservatorio G. Verdi

Pregusta la suspence della contesa, con le preview di ogni appuntamento tv sul nostro Canale YouTube Quest’anno, Amadeus Factory diventa inoltre un appassionante talent show televisivo, coprodotto da Classica HD e Bel Vivere S.r.l., in collaborazione con Amadeus e Cose Belle d’Italia. È il primo, in Italia, dedicato a generi musicali “colti” come la classica e il jazz, di cui la produzione vuole cogliere l’essenza e la magia, nel racconto di un percorso formativo che va ben oltre il piccolo schermo,

La Finale di AF 2018 è un grande show aperto al pubblico. Conduce Elio. Non mancare, sabato1 dicembre, ore 21, al Teatro Dal Verme di Milano I 4 talenti premiati quali Primi classificati della propria categoria di appartenenza, durante le semifinali di Amadeus Factory (il 12 novembre a Milano) arriveranno in Finale al cospetto del Presidente di giuria Ottavio Dantone, il 1 dicembre al Teatro Dal Verme di Milano, dove saranno giudicati dall’intero “think tank” di Amadeus Factory.  Ad accoglierli quella sera davanti al pubblico sarà un

I nomi dei candidati e le istruzioni per votare saranno comunicati il 5 novembre Sono 4 i workshop formativi previsti da Amadeus Factory, a cura dei Giudici del talent, in corso fino al 30 ottobre nella sede milanese di YAMAHA. Di carattere formativo, a principale vantaggio delle carriere dei giovani musicisti che vi accedono, i workshop sono al contempo l’occasione, per i giudici, di soppesare il talento dei candidati, al di là dell’emotività dell’“on stage”, e saranno un momento appassionante, per